X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.
103

Tre opere colorate dell’artista Klaus Stephan emanano pura energia e catturano lo sguardo all’entrata della camera 103, conferendo forma alla stanza e suscitando curiosità. Stephan è disegnatore, oltre che autore di acquarelli e dipinti ad olio. Utilizza queste tecniche tradizionali nella loro massima purezza in un modo tanto efficace nell’espressione quanto assolutamente contemporaneo.

Il suo modo di lavorare e le sue tematiche sono contrassegnate da una sensualità particolare, nella quale vi si può immergere il cliente. Notevole è la luminosità dei colori di Stephan, che conferisce un’intensità speciale al rapporto di figura e spazio interno. Guardando all’arredamento della stanza nel suo insieme, la presenza della sedia da lettura rossa sul tappeto “Gabbeh” giallo e rosso è quasi indispensabile per fare da contrappeso ai quadri pieni di forza.

Senza colori, ma non per questo meno efficace emotivamente, è invece il lavoro di Rudolf Wacker (1893 - 1939). Il suo disegno a carboncino “Frau am Tisch“ (Donna al tavolo) risale al 1935. Wacker, dopo essersi allontanato dall’Espressionismo, si converte alla corrente della “Neue Sachlichkeit“ (Nuova oggettività), per diventarne il più importante sostenitore in Austria. Nei suoi disegni, come anche nell’opera “Frau am Tisch“, continua comunque a cercare un’espressività spontanea.
ARREDI
28 m²
Camera doppia con letti confortevoli 200x210 m e possibilità di aggiungere un lettino per bambini.
Sistema di climatizzazione autonomo, TV interattiva con canali satellitari e radio, connessione Wi-Fi gratuita, cassetta di sicurezza, telefono, minibar, angolo tè, ombrello.
Bagno in marmo con vasca, asciugacapelli, accappatoio, infradito in spugna e prodotti di cortesia Salin de Biosel.
Comunicante con la camera 102.