X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.
204

Un viaggio nel regno dei desideri: nella camera 204, l’artista Elisabeth Hölzl ha dato origine ad un’avventura completa su più livelli. L’installazione nella stanza si basa sulla concezione di “desiderio”, concetto rievocato nella serie di fotografie “Desiderio” fissate sopra al letto, nelle coperte, nella testata del letto ed nel lavoro su carta plastificato.

L’artista, nelle sue opere, si serve dei mezzi più svariati. Accanto ai lavori su carta, alle foto ed alle sculture nascono installazioni ed azioni. Così commenta la sua serie di foto “Desiderio”:

«il desiderio viene qui inteso come un sentimento molto intenso, un desiderio ardente. (...)
Gli uccelli beccano assiduamente,/
sconvolgono la parola, l’ordine./
La annientano, finché non rimane più nulla./
Un tavolo di marmo vuoto, il ricordo di un desiderio intenso,/
che è stato esaudito, nel momento in cui è stato mangiato.»

Mentre la poltrona rossa riflette i colori dell’installazione; la tonalità scelta per la parete nasce da un preciso desiderio dell’artista stessa.

Di fronte all’opera della Hölzl, compare un lavoro di Robin Christian Andersens (1890 – 1969). Andersen, co-fondatore nel 1909 del “Neukunstgruppe” (Gruppo per la cultura nuova) insieme a Egon Schiele ed Anton Faistauer, assunse, nelle sue prime opere, una posizione che si poneva tra l’arte secessionistica ed un espressionismo moderato. Il suo disegno a carboncino “Weiblicher Akt” (Nudo di donna) risale al 1920.
ARREDI
28 m²
Camera doppia con letti confortevoli 200x210 m e possibilità di aggiungere un lettino per bambini.
Sistema di climatizzazione autonomo, TV interattiva con canali satellitari e radio, connessione Wi-Fi gratuita, cassetta di sicurezza, telefono, minibar, angolo tè, ombrello.
Bagno in marmo con vasca, asciugacapelli, accappatoio, infradito in spugna e prodotti di cortesia Salin de Biosel. 
Comunicante con la camera 205.