X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.
206

Per l’arte di Riesigl ci si deve prendere del tempo. E concentrarsi intensamente: dalle tele, visi e corpi sembrano sgusciare via. Per la camera 206 il pittore Christian Riesigl ha realizzato due dipinti, nei quali si confronta con il corpo umano.

Reisigl, nel suo modo libero di utilizzarlo, pone il corpo come oggetto di cambiamento. Il corpo stesso diventa l’oggetto, la cui rappresentazione viene, per l’artista, definita dalle esigenze della pittura. In questo modo, Riesigl induce a riflettere sulla fisicità e sull’espressività del corpo.

In entrambe i suoi lavori l’artista ha scelto colori chiari, che si abbinano perfettamente all’oro delle tende di seta, ai mobili chiari ed al broccato della testata del letto. Un folto tappeto “Gabbeh” blu scuro contrasta con la chiara sedia da lettura; mentre le tende lasciano spazio allo sguardo, per entusiasmarsi con il verde degli alberi della movimentata Piazza Walther.

Anche sopra la scrivania della camera 206 è appeso un’opera di un altro “vecchio maestro”: Ernst Nepo (1895 – 1971) con il suo disegno a carbonicno “Gewandfigur” (Figura femminile con veste) del 1925. Le sue opere giovanili denotano tratti vicini all’espressionismo ed al cubismo. A metà degli anni ‘20 inizia a seguire i principi della “Neue Sachlichkeit” (Nuova Oggettività), della quale ne diverrà il massimo rappresentante in Tirolo.

ARREDI
33 m²
Vista su Piazza Walther.
Camera doppia con letti confortevoli 200x210 m e possibilità di aggiungere un terzo letto o lettino per bambini.
Sistema di climatizzazione autonomo, TV interattiva con canali satellitari e radio, connessione Wi-Fi gratuita, cassetta di sicurezza, telefono, minibar, angolo tè, ombrello.
Bagno in marmo con vasca, asciugacapelli, accappatoio, infradito in spugna e prodotti di cortesia Salin de Biosel.