Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Prenotare direttamente<br>conviene

Prenotare direttamente
conviene

1. RISPARMIA IL 10%
Pagando al momento della prenotazione, risparmia il 10%. La tariffa non è rimborsabile, la prenotazione non può essere modificata.
2. ASSISTENZA PERSONALIZZATA
Per soddisfare le Sue esigenze al meglio, offriamo una consulenza individuale e personalizzata. Delle 33 camere diverse troviamo quella ideale per Lei!
3. OFFERTE SPECIALI
I pacchetti vantaggiosi sono prenotabili solo direttamente: One More Night (dormi 3, paghi 2), Happy Weekend (-15%), Enjoy 7 (dormi 7, paghi 6), Bolzano with Love (parcheggio incluso). A Lei la scelta del Suo pacchetto.
4. GARANZIA MIGLIOR PREZZO
Con noi ha la garanzia della tariffa migliore per la Sua prenotazione. Se altrove trova un prezzo più basso alle stesse condizioni, adegueremo la nostra tariffa.
 
 

Berty Skuber

Lo sguardo rivela l’osservatore. E all’improvviso vediamo quello che siamo.
 
La figura di Atalia, regina di Giuda, incarna la persona che lotta con tutti i mezzi (leciti e non) per conquistare il potere assoluto. È a lei che l’artista sudtirolese Berty Skuber ha pensato realizzando le opere della stanza 203, che analizzano il diktat contemporaneo del corpo umano. Partendo da fotografie e ritagli di giornale che ritraggono corpi, l’artista intende invertire la rotta e, tramite il disegno, tornare allo stato iniziale. Per la sua attività enciclopedica Skuber associa disegno, acquarello, fotografia e scrittura.
 
Skuber
Berty Skuber, Ciclo di Atalia (particolare)
Skuber
Wilhelm Nicolaus Prachensky, Modella con stivali (disegno a matita, 1922)
Skuber
Berty Skuber, Ciclo di Atalia (particolare)
 
 
 
 
In alto