Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Prenotare direttamente<br>conviene

Prenotare direttamente
conviene

1. RISPARMIA IL 10%
Pagando al momento della prenotazione, risparmia il 10%. La tariffa non è rimborsabile, la prenotazione non può essere modificata.
2. ASSISTENZA PERSONALIZZATA
Per soddisfare le Sue esigenze al meglio, offriamo una consulenza individuale e personalizzata. Delle 33 camere diverse troviamo quella ideale per Lei!
3. OFFERTE SPECIALI
I pacchetti vantaggiosi sono prenotabili solo direttamente: One More Night (dormi 3, paghi 2), Happy Weekend (-15%), Enjoy 7 (dormi 7, paghi 6), Bolzano with Love (parcheggio incluso). A Lei la scelta del Suo pacchetto.
4. GARANZIA MIGLIOR PREZZO
Con noi ha la garanzia della tariffa migliore per la Sua prenotazione. Se altrove trova un prezzo più basso alle stesse condizioni, adegueremo la nostra tariffa.
 
 

Maria Brunner

Nel foyer dell’albergo Maria Brunner esalta una citazione di Ezra Pound, che nei suoi celeberrimi Cantos cita anche l’Hotel Greif di Bolzano.
 
Maria Brunner, artista austriaca che da qualche anno ha deciso di vivere a Berlino, si definisce “una pittrice purosangue”. Anche se in realtà, oltre alla classica pittura a olio, per le sue opere si avvale di stoffe, collage digitali, nastri e citazioni. Per il foyer del Greif ha scelto un verso di Ezra Pound tratto dai celeberrimi Cantos che il poeta statunitense finì di comporre a Castel Fontana, sopra Merano: “... le pasticcerie sulla Prospettiva Nevskij, e lo Schöners,/ per non parlare del “Greif” di Bolzano...” (Canto LXXIV, 295-297). Alcune lettere sono in rosso. Perché così ha deciso Maria Brunner.
 
Brunner
Maria Brunner, Ciclo “Scarpa feticcio” (carboncino su carta, 1997)
Brunner
Maria Brunner, Ciclo “Scarpa feticcio” (carboncino su carta, 1997)
Brunner
Maria Brunner, Ciclo “Scarpa feticcio” (carboncino su carta, 1997)
 
 
 
 
In alto