Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Prenotare direttamente<br>conviene

Prenotare direttamente
conviene

1. RISPARMIA IL 10%
Pagando al momento della prenotazione, risparmia il 10%. La tariffa non è rimborsabile, la prenotazione non può essere modificata.
2. ASSISTENZA PERSONALIZZATA
Per soddisfare le Sue esigenze al meglio, offriamo una consulenza individuale e personalizzata. Delle 33 camere diverse troviamo quella ideale per Lei!
3. OFFERTE SPECIALI
I pacchetti vantaggiosi sono prenotabili solo direttamente: One More Night (dormi 3, paghi 2), Happy Weekend (-15%), Enjoy 7 (dormi 7, paghi 6), Bolzano with Love (parcheggio incluso). A Lei la scelta del Suo pacchetto.
4. GARANZIA MIGLIOR PREZZO
Con noi ha la garanzia della tariffa migliore per la Sua prenotazione. Se altrove trova un prezzo più basso alle stesse condizioni, adegueremo la nostra tariffa.
 
 

Roberto Floreani

“A Lady asks me. I speak in season. She seeks a reason for an affect, wild often, That is so proud he has LOVE for a name” (Ezra Pound)
 
Chiara e invitante, si presenta l’opera realizzata da Roberto Floreani per la stanza 108, nella quale l’artista veneziano ricerca l’equilibrio tra movimento e staticità. Nel suo lavoro a più tele Floreani oscilla tra astrazione e concretezza, tra pittura allo stato puro e significato delle immagini. Concetti questi che si ritrovano nei versi del poeta Ezra Pound, che da sempre rappresenta una delle fonti di ispirazione più importanti di Floreani. Nota a margine: a pochi km da qui, ossia a Castel Fontana sopra Merano, Pound portò a termine dal 1958 al 1962 i suoi leggendari “Cantos”.
 
Floreani
Roberto Floreani, I Cantos di Ezra Pound (tecnica mista su carta e legno)
Floreani
My Ullmann, Tre nudi (pastelli, 1925 circa)
Floreani
Roberto Floreani, Canto XXXVI di Ezra Pound (tecnica mista su carta e legno)
 
 
 
 
In alto