Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Prenotare direttamente<br>conviene

Prenotare direttamente
conviene

1. RISPARMIA IL 10%
Pagando al momento della prenotazione, risparmia il 10%. La tariffa non è rimborsabile, la prenotazione non può essere modificata.
2. ASSISTENZA PERSONALIZZATA
Per soddisfare le Sue esigenze al meglio, offriamo una consulenza individuale e personalizzata. Delle 33 camere diverse troviamo quella ideale per Lei!
3. OFFERTE SPECIALI
I pacchetti vantaggiosi sono prenotabili solo direttamente: One More Night (dormi 3, paghi 2), Happy Weekend (-15%), Enjoy 7 (dormi 7, paghi 6), Bolzano with Love (parcheggio incluso). A Lei la scelta del Suo pacchetto.
4. GARANZIA MIGLIOR PREZZO
Con noi ha la garanzia della tariffa migliore per la Sua prenotazione. Se altrove trova un prezzo più basso alle stesse condizioni, adegueremo la nostra tariffa.
 
 

Elisabeth Hölzl

La camera dei desideri funziona solo di notte. Elisabeth Hölzl sostiene infatti che, mentre dormiamo, si sente distintamente il sussurro delle nostre aspirazioni. Provare per credere.
 
Un viaggio nel regno dei desideri: con il ciclo di fotografie “Desiderio” fissate sulla parete, con la testata del letto e il lavoro su carta plastificata nella camera 204, la sudtirolese Elisabeth Hölzl ha creato un’esperienza assolutamente totale. Ecco come l’artista esprime la sua idea di “Desiderio”: «In questo caso è inteso come una voglia, direi addirittura una brama. (...) Gli uccelli beccano senza sosta, confondono la parola, il suo ordine, la fagocitano, (…) Rimane un tavolo di marmo vuoto, come ricordo di un intenso desiderio (...)».
 
Hölzl
Elisabth Hölzl, M’ama non m’ama (timbro su carta)
Hölzl
Robin Christian Andersen, Nudo femminile (carboncino su carta, 1920 circa)
Hölzl
Elisabeth Hölzl, Ciclo “Desiderio” (particolare della sequenza di 20 fotografie)
 
 
 
 
In alto